Ottobre 2019- Musica e teatro a Palese

0

                                                           Ottobre 2019 Musica e teatro a Palese

L’università terza e libera età promuove musica e teatro al Magrini

L’Università popolare per la terza e libera età di Palese si fa promotrice di due spettacoli ,musicale e teatrale, presso il teatro Don Demetrio Magrini della Parrocchia San Michele Arcangelo di Palese. Sabato 12 Ottobre alle ore 21,00 il Gruppo Musicale diretto da Carmine Mazzariello e Elio Calori presenterà uno spettacolo musicale di musica e canzoni “Napoli.. me la suono e me la canto”. Partecipanti Antonella Caravella, Marta Gagliardi, Domenico Garofalo, Vittorio Lopez, Michele Picciallo.Canteranno Lucrezia Amoruso e Marisa Fanelli. Domenica 13 Ottobre alle ore 20,00 andrà in scena “….non s’ha da fare” una parodia del romanzo “I Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni. Tra gli interpreti Lucrezia Amoruso, Antonio Fiore, Mimmo Martino,  Caterina Amoruso, Antonella Iacobone, Gianni Nanoia, Antonella Carella, Mimmo Garofalo, Francesca ,Vanda Castellano, Chiara Lavolpe, Paulillo Rosaria, Rachele Corriero, Clara Lo Bosco, Totaro, Mimma Evarotti,  Maria Loseto, Vito Vessio, Marisa Fanelli ,Carmela Maiorano. Coreografie a cura di Erminia Manuto costumi Vanda Castellano tecnici Audio e Luci  Nino Mastroleo e Elio Calori Regia di Chiara Lavolpe partecipazione straordinaria di Vittoria Di Donna. Gli inviti possono essere ritirati gratuitamente presso la sede dell’Associazione Continente Sommerso Corso Vittorio Emanuele,53 a Palese. Una nota di riflessione è d’obbligo in questo caso, ancora una volta il salone parrocchiale Don Demetrio Magrini della Parrocchia San Michele Arcangelo grazie alla disponibilità e sensibilità del parroco Don Angelo Lagonigro diventa l’unico contenitore culturale al chiuso e capiente presente nel quartiere di Palese per eventi, teatro e quant’altro. Sarebbe auspicabile a questo punto che oltre al Magrini ci fosse un altro luogo di aggregazione sociale e culturale a Palese, una struttura tensostatica per esempio in zona 167 al posto della struttura fatiscente mercatale oppure l’ex-ostello della gioventù. Tutto ciò potrebbe, anzi dovrebbe essere materia di studio per l’attività amministrativa del consiglio municipale neo eletto per il quinto municipio, le nostre compagnie teatrali non sono seconde a quelle di Bari città e questo è un dato di fatto e quindi meritano di più per la loro attività.

 

Gaetano Macina

Share.

Autore

Leave A Reply